I lettori

Io sono

La mia foto
Artista, fino in fondo al midollo dell'osso.. Sognavo una mansarda a Montmartre, il basco in testa, da vera Bohèmienne.. Una finestra che illuminava la mia tela dove i miei pensieri si posavano in amipie pennellate di colore.. Invece ho il desiderio prorompente di stabilirmi in UK, e chissà, magari un giorno nemmeno troppo lontano diventerò "devota" suddita di Sua Maestà la Regina d'Inghilterra!!

venerdì 29 giugno 2012

29 GIUGNO 2009

Sono passati 3 anni da quella notte in cui sembrava che l'inferno avesse sfondato la terra e si fosse palesato a noi.

Una notte calda d'estate di fine giugno, 3 boati improvvisi, la vetrata del tinello che si spalanca e il nero cielo della notte si tinge improvvisamente rosso sangue.

Corriamo in soffitta e ci affacciamo dal piccolo lucernario: lingue di fuoco alte come grattacieli di 30 piani avvolgono la zona della stazione.

Panico e sgomento, lì vicino c'è un magazzino che vende bombole di gas, il primo pensiero è che sia scoppiato e abbia incendiato tutto.

Poi partono i primi tam tam confusi: due treni si sono scontrati.. No, è deragliato un treno passeggeri.. No, oddio, è deragliato un treno merci, 14 vagoni pieni di GPL, si è forato ed è fuoriuscito il gas.

Subdola sostanza, come il demonio, si è espansa senza farsi vedere, senza farsi sentire, si è insinuata nelle case di chi cercava refrigerio dalla calura estiva, nelle auto parcheggiate, tutt'intorno fin dove è potuta arrivare fin quando all'improvviso, si è mostrata in tutta la sua potenza, esplodendo e inghiottendo e fagocitando tutto quello che si trovava sul suo cammino, case, macchine, uomini, donne, bambini.

Urla strazianti riecheggiavano nell'aria, corpi già morti vagavano per strada senza rendersi conto che ormai era tutto finito, bruciavano e camminavano ignari di cosa stesse succedendo.

Le case bruciavano e crollavano, e lentamente, dolorosamente, tutto si consumava, e a nulla servivano i soccorsi immediati.

Ore, giorni, mesi.. Come 32 candele si sono spenti uno dopo l'altro lasciando vuoti incolmabili.

Le case si ricostruiscono, le macchine si ricomprano, le attività si riavviano, ma la vita no, essa è distrutta e con essa la speranza e il futuro.

Sono passati tre anni da quella notte d'inferno, ancora non c'è giustizia, ancora si attende.

Rimane il dolore di una ferita ancora aperta che è sempre presente e ci ricorda che Viareggio non dimentica.

Viareggio, si stringe ai suoi cittadini che in una calda notte d'estate hanno perso tutto, i sogni, le speranze, l'amore le fatiche di una vita.

REQUIEM

Iman Ayad, 3 anni

Hamza Ayad, 17 anni

Mohammed Ayad, 51 anni

Aziza Aboutalib, 46 anni

Nadia Bernacchi, 59 anni

Claudio Bonuccelli, 60 anni

Abdellatif Boumalhaf, 34 anni

Nouredine Boumalhaf, 29 anni

Rosario Campo, 42 anni

Maria Luisa , 49 anni

Andrea Falorni, 50 anni

Alessandro Farnocchia, 45 anni

Antonio Farnocchia, 51 anni

Marina Galano, 45 anni

Ana Habic, 42 anni

Mario Pucci, 90 anni

Elena Iacopini, 32 anni

Federico Battistini, 32 anni

Emanuela Milazzo, 63 anni

Mauro Iacopini, 60 anni

Magdalena Cruz Ruiz Oliva, 40 anni

Ilaria Mazzoni, 36 anni

Michela Mazzoni, 33 anni

Emanuela Menichetti, 21 anni

Stefania Maccioni, 40 anni

Luca Piagentini, 5 anni

Lorenzo Piagentini, 2 anni

Angela Monelli, 69 anni

Rachid Moussafar, 25 anni

Sara Orsi, 24 anni

Roberta Calzoni, 54 anni

Elisabeth Silva, 36 anni

5 commenti:

tentare, nuoce ha detto...

L'anticipai e lo mando, mi permetto

http://tentarenuoce.blogspot.it/2012/06/stagionatura-cotto.html

Salute

Maraptica ha detto...

Me lo ricordo quel maledetto giorno. Come poter dimenticare i servizi al tg? Tristissimo...

Sig.na Silvietta ha detto...

Me lo ricordo come fosse accaduto ieri. Ho tanti amici li vicino..la nostra "casa vacanze" è vicinissima alla stazione.
Ricordo la paura che fossero saltati tutti in aria..il dolore per quelli che non ce l'hanno fatta...
Mi viene un nodo alla gola a ripesansarci...ma è giusto non dimenticare e ricordare chi non ce l'ha fatta...

adamus ha detto...

Ricordo benissimo questa assurda strage e spero che non accada mai più niente di simile.
-----------------------------
Sono appena tornato da Firenze, che mi pare sia la Tua Città... Bellissima e piena di fascino veramente.
Ciao, buon weekend.

MichiVolo ha detto...

La cosa triste è che nessuno ne parla più...
un abbraccio!

Related Posts with Thumbnails

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

100% AFFIDABILE

Il Blog Affidabile

A SPASSO CON BLUE AWARD


SPECIAL THANKS TO PAOLA

SPECIAL THANKS TO CHAILLRUN

KREATIVE BLOGGER AWARD

KREATIVE BLOGGER AWARD
SPECIAL THANKS TO PAOLA

PREMIO AMICIZIA 2011

PREMIO AMICIZIA 2011
SPECIAL THANKS TO PAOLA

ONE LOVELY BLOG AWARD

ONE LOVELY BLOG AWARD
Special Thanks to "La Redazione"

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG
SPECIAL THANKS TO ELENA

PREMIO LIEBSTER BLOG

PREMIO LIEBSTER BLOG
da CHAILLRUN

150° UNITA' D'ITALIA

150° UNITA' D'ITALIA
UN'ITALIA FATTA DI ITALIANI

METTI UN FINOCCHIO A CENA- BUON APPETITO Mr. B!