I lettori

Io sono

La mia foto
Artista, fino in fondo al midollo dell'osso.. Sognavo una mansarda a Montmartre, il basco in testa, da vera Bohèmienne.. Una finestra che illuminava la mia tela dove i miei pensieri si posavano in amipie pennellate di colore.. Invece ho il desiderio prorompente di stabilirmi in UK, e chissà, magari un giorno nemmeno troppo lontano diventerò "devota" suddita di Sua Maestà la Regina d'Inghilterra!!

giovedì 29 marzo 2012

E ANCHE OGGI MI GIRANO I CABBASISI

Ero partita con tutto l'entusiasmo, volevo fare un post sui giocattoli degli anni '80, partendo da quello che ho sempre desiderato ma che non ho mai avuto, il Dolce Forno Harbert, passando da quello che non volevo ma mi hanno regalato, il Dolce Gelato '90, e fare un discorso su quanto i giocattoli degli anni '80 fossero più belli oltre che più educativi ed istruttivi, rispetto a ciò che viene offerto oggi..
Invece mi trovo con un'incazzatura da record, un giramento di palle che se mi metto in mare circumnavigo il globo terreste in 80 secondi, invece che in 80 giorni.
Da troppo tempo assisto a spettacoli in questo paesucolo che proprio non si ritagliano alla mia persona: mi sembra di indossare degli abiti di molte taglie più grandi della mia..
Non voglio fare un post politico, la politica non esiste, o per lo meno non è quella che governa il mondo nel 2012, il discorso sarebbe molto ampio, ma non lo affronterò oggi, e forse non lo affrenterò proprio visto che per come stanno le cose, non merita nemmeno mettersi a parlare di cose che TUTTI e sottolineo tutti sappiamo ma che per comodo ignoriamo o facciamo finta di ignorare.
Il mio post è dettato da un'insofferenza per ciò che mi circonda, per ciò che i miei occhi vedono, e le mie orecchie sentono.
Ogni volta che mi fermo a scambiare quattro chiacchiere con i miei amici, esce del malcontento, e come può non essere così? Me lo dite?
Avete provato a fare un salto sui siti dei centri per l'impiego? Avete visto le figure maggiormente ricercate? Estetiste.. Parrucchiere.. Camerieri.. Cuochi.. Operai SPECIALIZZATI.. Impiegati Amministrativi.. E potrei continuare per ore ad elencare queste figure..
Io ho studiato 13 anni, se escludiamo i tre anni di materna e i due anni di Giurisprudenza che non ho portato a termine, ma cazzo, posseggo un diploma di Geometra e una cazzutissima abilitazione alla libera professione che per altro ho esercitato con profitto (altrui) per ben 6 anni, e dopo essermi fatta un mazzo tanto di tirocinio, dopo aver perso gli occhi sui libri per passare un esame di abilitazione tra i più difficili che esistano, dopo aver regalato la mia opera per altri 4 anni, ho dovuto restituire il timbro perché non c'è spazio nel mondo del lavoro se sei bravo, perché "rubi" il lavoro ai colleghi: RUBO???????
Allora ok, riponiamo il sogno nel cassetto, uno dei tanti che giacciono lì ordinati nel cassetto dei sogni, e andiamo a fare la commessa in un negozio di arredobagno, a vendere cessi, praticamente, dove nessuno ti insegna il mestiere, ma tutti hanno la pretesa che tu faccia dei numeri da capogiro, con un contratto da apprendista a mille euro al mese, ma che deve rendere come un contratto da impiegato di livello altissimo da 2500 euro al mese. E ciabattate su ciabattate, rimproveri, cazziate, umiliazioni da parte dela clientela che era assente il giorno che distribuivano l'educazione.
Colleghi troppo impegnati per darti una mano, ma sempre pronti a chiederti favori. Titolari incapaci di essere titolari, e che non sapevano nemmeno di cosa si occupava la ditta di cui erano a capo..
E ci si alza ogni giorno con la prima frase che non è buongiorno mondo ma cazzo devo andare a lavorare in quel posto.. Ci si alza già stanchi, e col morale alle caviglie e appena si varca la soglia del posto di lavoro scivola direttamente sotto alle suole delle scarpe.
Vedi gente immeritevole che va avanti e te che è già tanto se non retrocedi.
Per quanto tu sia onesto e ti comporti con lealtà, non verrai mai premiato.
Poi giri la testa, e vedi che non è così solo da te, ma è uno stato di fatto che vige ovunque: titolari incapaci di svolgere il ruolo, che aprono la bocca per sparare cazzate, salvo complimentarsi se gli si fa notare che una certa azione ha portato profitto contrariamente a quello che loro pensavano.
Il paese è in mano a incompetenti, e come faccio, a biasimare uno straniero se incontrandolo e sa che sono italiana mi ride in faccia? Sinceramente, passata magari l'incazzatura iniziale, ma non posso proprio biasimarlo.
E' un paese vecchio, che pensa vecchio, e ruota sulle cose e persone vecchie.
I giovani che hanno la botta di culo, hanno solo quella, perché come a briscola, chi ha le possibilità, difficilmente ha le conoscenze, e chi ha le conoscenze, difficilmente ha le possibilità. E non sia mai che chi ha le possibilità si faccia amico chi ha le conoscenze per tirar fuori qualcosa di buono, no, non sia mai...
Si studia tanto, e poi cis i rende conto che va avanti chi possiede l'arte, gli artigiani, coloro che lavorano con le mani, come appunto le estetiste, le parrucchiere, gli elettricisti, gli idraulici..
E chi ha studiato, se vuole fare veramente la differenza, deve prendere le proprie palline e portarle all'estero, dove solo lì può essere apprezzato, valorizzato, stimolato, spronato e dove può far carriera e avere successo.
Fuga dei cervelli? Fanno bene, in questo paese non c'è trippa per loro, solo mani invischiate nella marmellata..
Io mi sto organizzando, e chissà che un domani, forse nemmeno tanto lontano, me ne vada.. Sono quasi a buon punto, la porticina della mia gabbietta sta per cedere, a quel punto spicco il volo, e ciao a questo paesucolo, che non merita..e non aggiungo altro..

2 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Te lo consiglio vivamente!
Ho un'infinità di esempi positivi in questo senso, molti giovani che hanno ritrovato la fiducia in se' stessi.
Ciao!
cristiana

Sig.na Silvietta ha detto...

Mannaggia , questo lungo e corretto sfogo meriterebbe un commento lunghissimo ...( che ti eviterò per non ammorbarti di noia..) .
Che dire, è difficile in questo periodo parlare di lavoro, di precariato, di carriere lampo di raccomandati e di super capi incompetenti che scaldano le sedie ( tipo quelle del parlamento ) .
Il periodo che si vive in Italia è davanti agli occhi di tutti e non devo certo dir nulla in merito.
Ho diversi amici programmatori che , stanchi di lavorare in Italia con un contratto da metalmencannici ( i programmatori hanno lo stesso contratto dei metalmeccanici .. ) sono andati a lavorare a Londra o in Germania perchè la il loro lavoro è maggiormente riconosciuto.
Però boh... io faccio parte di quelle che vogliano restare, che vogliano lottare per cambiare questo paese che putroppo io amo davvero tanto.
Chiaro, per me è facile dirlo... ho un lavoro che tutto somamto , a momenti alterni certo, ma mi piace, che mi da il tempo per gestire bene la mia vita e il mio tempo in un 'azienda solida.
Forse se vivessi una situazione diversa la penserei diversamente... anzi , di sicuro.
Non so cosa si può fare per migliorare le cose, non lo sò davvero e l'impotenza che sento dentro in tante occasioni mi fa male. Mi fa male vedere le famiglie che non arrivano a fine mese, vedere i miei nonni con la pensione tagliata , i miei cugini di 20 anni che non trovan da lavorare e amiche brillanti con lauree e capacità che fanno lavori precari e sottopagati...
Tutto sto pippone per dirti cosa? Ben poco in realtà.. consigli da darti non ne ho, posso dirti che ti capisco in pieno, che ti son vicina e che devi seguire quello che ti fa star bene.
Se credi che andartene dall'Italia faebbe la differenza perchè non provare?
Sei giovane e grintosa ... magari la tua carrira è in terra straniera..Tempo fa scrissi un post lunghissimo ( e pallossimo) sul fatto di andarsene o meno dall'Italia , conslusi dicendo " E io? Io mi sa che resto" . Io resto qui e continuo da idealista a sognare di vedere un 'Italia come la sognavo da piccola ...
Tranquilla se te na vai quando l'Italia torna ad essere il paese che sogno.. ti avviso e torni in qua!
Ti abbraccio ciccia...

Related Posts with Thumbnails

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

100% AFFIDABILE

Il Blog Affidabile

A SPASSO CON BLUE AWARD


SPECIAL THANKS TO PAOLA

SPECIAL THANKS TO CHAILLRUN

KREATIVE BLOGGER AWARD

KREATIVE BLOGGER AWARD
SPECIAL THANKS TO PAOLA

PREMIO AMICIZIA 2011

PREMIO AMICIZIA 2011
SPECIAL THANKS TO PAOLA

ONE LOVELY BLOG AWARD

ONE LOVELY BLOG AWARD
Special Thanks to "La Redazione"

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG
SPECIAL THANKS TO ELENA

PREMIO LIEBSTER BLOG

PREMIO LIEBSTER BLOG
da CHAILLRUN

150° UNITA' D'ITALIA

150° UNITA' D'ITALIA
UN'ITALIA FATTA DI ITALIANI

METTI UN FINOCCHIO A CENA- BUON APPETITO Mr. B!