I lettori

Io sono

La mia foto
Artista, fino in fondo al midollo dell'osso.. Sognavo una mansarda a Montmartre, il basco in testa, da vera Bohèmienne.. Una finestra che illuminava la mia tela dove i miei pensieri si posavano in amipie pennellate di colore.. Invece ho il desiderio prorompente di stabilirmi in UK, e chissà, magari un giorno nemmeno troppo lontano diventerò "devota" suddita di Sua Maestà la Regina d'Inghilterra!!

lunedì 15 ottobre 2012

L'UOMO DELLA LUNA ANDO' A LETTO TROPPO TARDI



C'è una Locanda, un'allegra Locanda,
sotto un vecchio colle grigio,
ove la birra è così scura,
che anche l'Uomo della Luna
è sceso un giorno a berne un sorso.

Lo stalliere ha un gatto brillo,
che suona un violino a tre corde;
su e giù scorre l'archetto,
stridulo a volte, a volte cheto,
ed a volte solo un trillo.

L'oste invece ha un cagnolino
a cui piacciono gli scherzi;
se gli altri ridono, davanti al camino,
rizza l'orecchio ad ogni battuta,
sghignazzando come un mattaccino.

Tengono anche una signora mucca,
più orgogliosa di una regina,
ma la musica le fa girar la testa,
ed agitar la coda in segno di protesta,
e ballare allegra sull'erba verdina.

Se solo vedeste i piatti d'argento,
ed i cassetti pieni di posateria!
Per la Domenica un servizio speciale
si lucida sempre in lavanderia,
il Sabato quando il sole cala lento.

L'Uomo della Luna beveva in abbondanza,
ed il gatto brillo si mise a miagolare,
un piatto ed un cucchiaio iniziaron la danza,
e la mucca in giardino saltava con baldanza,
e il cagnolin la coda cercava di afferrare.

L'Uomo della Luna bevve un altro sorso
e poi rotolò giù dalla sedia sul dorso;
lì si addormetò, sognando la birra scura,
finché le stelle in cielo sbiadiron nell'aria pura,
e l'alba s'alzò rosa senz'ombra di paura.

Disse lo stalliere al suo gatto brillo:
"I cavalli bianchi della Luna
nitriscono e mordono il morso,
ma il loro padrone è disteso sul dorso,
e fra poco il Sole inizia il suo percorso".

Allora il gatto suonò sul suo violino
una musica da far rizzare i morti lì vicino,
squillava, grattava e strimpellava,
mentre l'oste, scuotendo l'Uomo della Luna,
"Sveglia, son passate le tre!", gli gridava.

Trasportarono l'Uomo s per il colle,
e s'infilarono svelti nella Luna,
i cavalli partirono a galoppo folle,
la mucca arrivò saltando come sulle molle,
piatto e cucchiaio andaron in cerca di fortuna.

Sempre più svelto suonava il violino,
incominciò a ruggire il cagnolino,
mucca e cavalli camminavan sulla testa,
gli ospiti saltaron dal letto per la festa,
e tutti danzaron al suono dell'orchestra.

Ma la corda del violino si ruppe ad un tratto,
e la mucca saltò al di là della Luna,
il cagnolino rise; divertente era il fatto,
ed il piatto del Sabato andò a cercar fortuna
col cucchiaio d'argento di Doemnica ventura.

La Luna tonda rotolò dietro il colle,
ed il Sole rizzò la bionda e fiera testa,
ma subito si disse: "Sogno o son desta?".
Malgrado la sua luce illuminasse a festa,
tutti tornaron a letto dopo la notte folle!

- J. R. R. Tolkien, "L'Uomo della Luna andò a letto troppo tardi", da "Le Avventure di Tom Bombadil" -

3 commenti:

Eva ha detto...

Carina...non la conoscevo...
Un abbraccio

Baol ha detto...

Normalmente la birra scura non mi piace ma, se piace all'uomo della luna...

Adriana Riccomagno ha detto...

Ecco, è la prima cosa che leggo di Tolkien. Mi piace!

Related Posts with Thumbnails

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

100% AFFIDABILE

Il Blog Affidabile

A SPASSO CON BLUE AWARD


SPECIAL THANKS TO PAOLA

SPECIAL THANKS TO CHAILLRUN

KREATIVE BLOGGER AWARD

KREATIVE BLOGGER AWARD
SPECIAL THANKS TO PAOLA

PREMIO AMICIZIA 2011

PREMIO AMICIZIA 2011
SPECIAL THANKS TO PAOLA

ONE LOVELY BLOG AWARD

ONE LOVELY BLOG AWARD
Special Thanks to "La Redazione"

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG
SPECIAL THANKS TO ELENA

PREMIO LIEBSTER BLOG

PREMIO LIEBSTER BLOG
da CHAILLRUN

150° UNITA' D'ITALIA

150° UNITA' D'ITALIA
UN'ITALIA FATTA DI ITALIANI

METTI UN FINOCCHIO A CENA- BUON APPETITO Mr. B!