I lettori

Io sono

La mia foto
Artista, fino in fondo al midollo dell'osso.. Sognavo una mansarda a Montmartre, il basco in testa, da vera Bohèmienne.. Una finestra che illuminava la mia tela dove i miei pensieri si posavano in amipie pennellate di colore.. Invece ho il desiderio prorompente di stabilirmi in UK, e chissà, magari un giorno nemmeno troppo lontano diventerò "devota" suddita di Sua Maestà la Regina d'Inghilterra!!

giovedì 6 ottobre 2011

IN MEMORIA DEL GENIO DEL 21^ SECOLO

1955 - 2011

Grazie.

6 commenti:

Maraptica ha detto...

Ogni qual volta muore un uomo me ne rammarico, anche se non riesco a farlo come quando muore un animale. E' più forte di me.
Jobs è stato sicuramente una mente eccelsa, ci lascia la mela più famosa del mondo. Spesso mi fermo a pensare che per quanti soldi e per quanto successo uno possa fare, la salute non ha prezzo e non si può comprare.

chaillrun ha detto...

"Negli ultimi 33 anni, mi sono guardato ogni mattina allo specchio chiedendomi: "Se oggi fosse l'ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?". E ogni qualvolta la risposta è no per troppi giorni di fila, capisco che c'è qualcosa che deve essere cambiato."
(Steve Jobs)

pOpale ha detto...

Il simbolo della mela mi accompagna da anni ... speriamo che altri pionieri dalle idee folli e geniali si facciano avanti al più presto.

Fenny ha detto...

Hai ragione....basta un GRAZIE!!!!

Muttley77 ha detto...

" Se vivrai ogni giorno come fosse l'ultimo, un giorno avrai sicuramente ragione".
Questa fu la frase che colpì particolarmente il giovane Steve a 17 anni… e forse anche quella che lo “portò sulla strada del successo.. Infatti tre anni fa ai laureati di Stanford raccontò che la miglior decisione presa in vita sua era stata quella di abbandonare l'università.
Lui sapeva cosa voleva fare, come lo voleva fare… voleva solamente partire!
Da allora, pensare alla morte per lui è stato il più importante strumento per fare le grandi scelte della vita. Perché quasi tutte le cose semplicemente svaniscono di fronte all'idea della morte, lasciando solo quello che c'è realmente di importante.
"Ricordarsi che dobbiamo morire è il modo migliore che io conosca per evitare di cadere nella trappola di chi pensa che abbiamo sempre qualcosa da perdere. Siamo già nudi. Non c'è ragione, quindi, per non seguire il nostro cuore (…) il vostro tempo è limitato per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro non fatevi intrappolare dai dogmi che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone, non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore e cosa più importante di tutte abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione...". (Steve Jobs)
Lui diceva anche: "Bisogna credere in qualcosa (il nostro ombelico, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa), perché credere che alla fine i puntini si uniranno ci darà la fiducia necessaria per seguire il nostro cuore anche quando questo ci porterà lontano dalle strade più sicure e scontate, e farà la differenza nella nostra vita".
Steve Jobs non era solo un grande imprenditore, il genio che ha fondato la Apple, uno che a 21 anni era già milionario (seppur adottato appena nato da una modesta coppia di Santa Clara). Era una specie di guru, di guerriero solitario, un uomo dalla personalità fortissima che, nonostante l'apparente freddezza, ha sempre seguito il suo istinto e centrato l'obiettivo, riuscendo a trasformare i momenti critici in passaggi vincenti della sua vita.
Di certo nessuno potrà sostituirsi a Jobs. Jobs era il leader carismatico di una comunità che ricorda molto una religione New Age, dove gli adepti parlano fra di loro un linguaggio e si ritrovano negli Apple Store come fedeli a messa.
Senza di lui, continuerà ad esistere tutto questo?
Ciao Steve!

TestadiC ha detto...

Una mente straordinaria, nel senso etimologico del termine.
Ha cambiato il mondo.
E ha cambiato tutti noi.

Related Posts with Thumbnails

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

100% AFFIDABILE

Il Blog Affidabile

A SPASSO CON BLUE AWARD


SPECIAL THANKS TO PAOLA

SPECIAL THANKS TO CHAILLRUN

KREATIVE BLOGGER AWARD

KREATIVE BLOGGER AWARD
SPECIAL THANKS TO PAOLA

PREMIO AMICIZIA 2011

PREMIO AMICIZIA 2011
SPECIAL THANKS TO PAOLA

ONE LOVELY BLOG AWARD

ONE LOVELY BLOG AWARD
Special Thanks to "La Redazione"

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG
SPECIAL THANKS TO ELENA

PREMIO LIEBSTER BLOG

PREMIO LIEBSTER BLOG
da CHAILLRUN

150° UNITA' D'ITALIA

150° UNITA' D'ITALIA
UN'ITALIA FATTA DI ITALIANI

METTI UN FINOCCHIO A CENA- BUON APPETITO Mr. B!