I lettori

Io sono

La mia foto
Artista, fino in fondo al midollo dell'osso.. Sognavo una mansarda a Montmartre, il basco in testa, da vera Bohèmienne.. Una finestra che illuminava la mia tela dove i miei pensieri si posavano in amipie pennellate di colore.. Invece ho il desiderio prorompente di stabilirmi in UK, e chissà, magari un giorno nemmeno troppo lontano diventerò "devota" suddita di Sua Maestà la Regina d'Inghilterra!!

martedì 5 aprile 2011

ABRUZZO 6/04/2009 - 6/04/2011

Sono passati 2 anni da quel 6 aprile 2009, e come due anni fa, manca un soffio alla Pasqua.
Due anni fa la Terra d'Abruzzo veniva devastata da un terribile terremoto che ha seminato morte e distruzione: 308 vittime, oltre 1600 feriti e oltre 10 miliardi di euro di danni stimati, circa 65.000 gli sfollati, alloggiati momentaneamente in tendopoli, auto e alberghi lungo la costa adriatica.
Certo intervenne la protezione civile, vennero prestati soccorsi ai feriti, vennero aiutati e ospitati gli sfollati, ma non è tutto oro ciò che riluce.
Già dai momenti successivi, abbiamo assistito ad uno sfruttamento mediatico degli avvenimenti, le operazioni del Governo che apparentemente erano mosse per il bene dei nostri fratelli colpiti da questa tragedia, sono state in realtà macchinazioni ad oc per fare bella mostra di sé, e molti programmi hanno invece mostrato l'altra faccia di tutto ciò che fu fatto.
Ma al di là di ciò che si è visto e per lo più non visto in tv, a me fa raccapricciare ciò che di certo so, data la testimonianza portata dal fratello di una mia amica che all'epoca si recò con una delegazione di Viareggio a portare la nostra solidarietà alle popolazioni colpite, e al suo ritorno, il racconto fu sconcertante.
In tv le notizie quasi minimizzavano ciò che in realtà con gli occhi si poteva vedere recandosì là di persona, ciò che le orecchie udivano dai racconti di coloro che avevano perso i propri cari, la propria casa, le fatiche e i sacrifici di una vita.
Come è costume, piace speculare sulle disgrazie degli altri.
Credo che noi tutti non dovremmo dimenticare ciò che è successo due anni fa, credo che dovremmo continuare a svolgere la nostra propaganda di solidarietà ancora oggi, e non solo riempirci la bocca di belle parole solo quando la ferita è fresca, proponendo memoria e vicinanza, e poi lasciare che la quotidianità ci travolga al punto di lasciare il ricordo nell'oblio.
Dobbiamo continuare a rimboccarci le maniche, e continuare ad aiutare concretamente i cittadini d'Abruzzo, solo così possiamo mantenere alto il nostro orgoglio, l'orgoglio di essere veri fratelli che aiutano i propri fratelli in difficoltà.
Un pensiero, sempre e costante per tutti gli Abruzzesi, e uno particolare e speciale per Spes e Maraptica che ci insegnano a vivere la propria Terra con orgoglio e determinazione, amandola visceralmente come ognuno di noi dovrebbe fare.


Tra le nuvole e i sassi/ passano i sogni di tutti (Ligabue)

passa il sole ogni giorno/ senza mai tardare. (Tiziano Ferro)
Dove sarò domani? (Enrico Ruggeri)
Dove sarò? (Gianni Morandi)
Tra le nuvole e il mare/ c'è una stazione di posta (Franco Battiato)
uno straccio di stella messa lì a consolare (Massimo Ranieri)
sul sentiero infinito (Max Pezzali)
del maestrale (Eugenio Finardi)
Day by day (Zucchero)
Day by day (Cesare Cremonini)
hold me/ shine on me. (Zucchero)
shine on me (Cesare Cremonini)
Day by day save me shine on me (Zucchero, Carmen Consoli, Mauro Pagani, Cesare Cremonini, Eugenio Finardi)
Ma domani, domani,/ domani, lo so (Francesco Renga)
Lo so che si passa il confine, (Roberto Vecchioni)
E di nuovo la vita (Mauro Pagani)
sembra fatta per te (Giuliano Palma)
e comincia (Elio)
domani (Elio e Le Storie Tese, Vittorio Cosma)
domani è già qui (Jovanotti)

rap 1 Estraggo un foglio nella risma nascosto
scrivo e non riesco forse perché il sisma m'ha scosso (Caparezza)

rap 2 Ogni vita che salvi, ogni pietra che poggi, fa pensare a domani ma puoi farlo solo oggi (Frankie Hi NRG)

e la vita la vita si fa grande così (Gianluca Grignani)
e comincia domani (Giuliano Sangiorgi)
Tra le nuvole e il mare si può fare e rifare (Claudio Baglioni)
con un pò di fortuna (Ron)
si può dimenticare. (Luca Carboni)
Dove sarò (Baustelle)
domani? Dove sarò? (Samuele Bersani e Baustelle)
oh oh oh (coro: Carmen Consoli, Antonella Ruggiero, Alioscia, Pacifico, Mango, Massimo Ranieri, Bluvertigo, Nek,
Giuliano Palma, Antonello Venditti, Roberto Vecchioni, Albano)

rap 3 Dove sarò domani che ne sarà dei miei sogni infranti, dei miei piani/ Dove sarò domani, devo rialzarmi, tendimi le mani, tendimi
le mani (Marracash)

Tra le nuvole e il mare
si può andare e andare (Laura Pausini)
sulla scia delle navi
di là del temporale (Carmen Consoli)
e qualche volta si vede (Nek)
domani (Antonello Venditti)
una luce di prua (Nek)
e qualcuno grida: Domani (Antonello Venditti)

rap 4 Come l'aquila che vola
libera tra il cielo e i sassi siamo sempre diversi e siamo sempre gli stessi
hai fatto il massimo e il massimo non è bastato e non sapevi piangere e adesso
che hai imparato non bastano le lacrime ad impastare il calcestruzzo
eccoci qua cittadini d'Abruzzo
e aumentano d'intensità le lampadine una frazione di
secondo prima della fine e la tua mamma,
la tua patria da ricostruire,
comu le scole, le case e specialmente lu core
e puru nu postu cu facimu l'amore (Jovanotti, J Ax, Fabri Fibra e in chiusura Sud Sound System)
Signore e signori....
non siamo così soli (Giuliano Sangiorgi)
a fare castelli in aria (J Ax e Fabri Fibra)
non siamo così soli (Giuliano Sangiorgi)
sulla stessa barca (J Ax , Fabri Fibra)
non siamo così soli (Giorgia)
a fare castelli in aria (J Ax e Fabri Fibra)
non siamo così soli (Giorgia)
a stare bene in Italia (J Ax e Fabri Fibra)
sulla stessa barca (J Ax)
a immaginare un nuovo giorno in Italia (Giorgia, Giusy Ferreri, Dolcenera, Mario Venuti, Jovanotti, J Ax, Fabri Fibra)
Tra le nuvole e il mare si può andare, andare
Sulla scia delle navi di là dal temporale (Piero Pelù)
Qualche volta si vede una luce di prua e qualcuno grida, domani (Morgan)
Non siamo così soli (Giorgia, Mario Venuti, Giusy Ferreri, Dolcenera, Giuliano Sangiorgi)

(tromba solo di Roy Paci)

Domani è già qui
Domani è già qui (Jovanotti, Marracash, FabriFibra, J Ax)

(Assolo violino Mauro Pagani)

Ma domani domani, domani lo so, lo so, che si passa il confine (Gianna Nannini)
E di nuovo la vita sembra fatta per te e comincia (Elisa) domani (Sud Sound System)
Tra le nuvole e il mare, si può fare e rifare
Con un pò di fortuna si può dimenticare (Manuel Agnelli Afterhours)
E di nuovo la vita, sembra fatta per te (Mango)
E comincia (Niccolò Fabi)

(coro finale)

domani
E domani domani, domani lo so
Lo so che si passa il confine
E di nuovo la vita sembra fatta per te
E comincia domani

(Manuel Agnelli, Dolcenera, Zucchero, Niccolò Fabi, Pacifico, Giusy Ferreri,
Alioscia, Pacifico, Max Pezzali, Caparezza, Niccolò Agliardi, Luca Carboni,
Roy Paci, Tricarico, Ron, Giuliano Sangiorgi, negramaro, Negrita, Giorgia,
Francesco Renga, Malika Ayane, Laura Pausini, Morgan, Jovanotti,
Massimo Ranieri, Nek, Enrico Ruggeri, Piero Pelù, Antonello Venditti,
Roberto Vecchioni, Carmen Consoli, Mango, Cesare Cremonini, Saturnino)

Domani è già qui, domani è già qui (Jovanotti)

7 commenti:

chaillrun ha detto...

con sarcasmo mi vien da dire che il pensiero o la notizia che domani girerà per tv e tg vari, sarà il fantapolitico processo del berlusca & C., mentre notizie come l'Abruzzo...
mi viene da segnalarti un blog, non so se già lo conosci, cmq ecco:
http://paolomoretti.blogspot.com/2011/03/tra-fiction-e-realta.html

un bacione e buona serata^^

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Due anni e L'Aquila il cuore della città sono sempre fermi a quel giorno. Interessi privati, nefandezze mediatiche e imobilismo. Tutto resta fermo a quel giorno

Lufantasygioie ha detto...

complimenti per il post!
Un abbraccio
lu

Debora ha detto...

@ chaillrun:
Già..tutto come da copione poco è stato detto e di certo niente che aiuti a risolvere la questione..Ma da un governo come il nostro cosa si vuol ricavare se non dell'indifferenza per la collettività e interesse solo per loro stessi?

@ Daniele Verzetti il Rockpoeta:
Grazie di essere passato, è per me un onore!
Già..tutto resta fermo a quel giorno..
Tutto resta fermo a quell'istante come in ogni tragedia italiana e non..
Chissà se un giorno qualcosa cambierà..chissà..ce lo meriteremmo in molti..

@ Lufantasygioie:
Mia cara Lu, mi sembra il minimo, ed è una goccia in mezzo al mare di ciò che andrebbe fatto per restituire un pizzico di vita a tutte queste persone che soffrono..
Ti abbraccio anche io!!

bussola ha detto...

il mio ragazzo pur laureandosi a Roma in ingegneria aveva il prof di tesi che aveva anche una cattedra a L'Aquila.... per questo motivo in molti casi è dovuto andare lì per far vedere i progressi dei diversi capitoli.... anche lui disse la stessa cosa.... se senti la televisione è tutto risolto... se vai lì invece vedi che è tutto fermo... congelato nella disperazione

DARK - LUNA ha detto...

Che amarezza... sembra ieri... e sembra ieri, proprio perchè è cambiato quasi niente e si è fatto pochissimo per quella terra...
E' una tragedia indimenticabile...

Ormoled ha detto...

Come Roma non è stata costruita in un giorno, all'Aquila non basteranno pochi anni, questo è sicuro.
Credo però che le energie in molti casi sono state spese male. Qua in friuli le ultime baracche sono state smantellate eni primi anni '90, ma la ricostruzione è stata fatta secondo criteri piuttosto chiari. I militari all'Aquila erano, utilizzati per fare da guardia, secondo quello che so, invece in altre situazioni erano impiegati per aiutare a ricostruire, e i cittadini che potevano non erano ostacolati ad aiutare. Insomma non mancano le risorse, noi italiani che se ne dica sappiamo essere anche popolo, sono solo state mal impegate. Grande Debora ;)
ciao

Related Posts with Thumbnails

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

PREMIO BLOG PORTA FORTUNA

100% AFFIDABILE

Il Blog Affidabile

A SPASSO CON BLUE AWARD


SPECIAL THANKS TO PAOLA

SPECIAL THANKS TO CHAILLRUN

KREATIVE BLOGGER AWARD

KREATIVE BLOGGER AWARD
SPECIAL THANKS TO PAOLA

PREMIO AMICIZIA 2011

PREMIO AMICIZIA 2011
SPECIAL THANKS TO PAOLA

ONE LOVELY BLOG AWARD

ONE LOVELY BLOG AWARD
Special Thanks to "La Redazione"

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG

ECCENTRIC CONFUSED COOL BLOG
SPECIAL THANKS TO ELENA

PREMIO LIEBSTER BLOG

PREMIO LIEBSTER BLOG
da CHAILLRUN

150° UNITA' D'ITALIA

150° UNITA' D'ITALIA
UN'ITALIA FATTA DI ITALIANI

METTI UN FINOCCHIO A CENA- BUON APPETITO Mr. B!